Venerdì 19 gennaio alle 18.30 Abgott aprirà la sua ricerca a una critica collettiva e a un confronto con il pubblico che potrà costituire un’occasione di analisi condivisa.

Il CRIT è un momento in cui lə artistə si apre a una critica collettiva e a un confronto con il pubblico che potrà esprimere il proprio punto di vista costruendo un’occasione di analisi condivisa. Ogni CRIT è aperta a tuttə e ha la durata di 45 minuti, strutturati in una prima parte in cui l’artista non può intervenire e in una seconda parte in cui invece può partecipare attivamente.

________
ABGOTT • Composto da ab (negazione) e Gott (Dio). Idolo, falso dio. 
Abgott è un progetto che propone una risemantizzazione degli oggetti e degli spazi non umani, elaborando un culto dell’Estinzione e criticando prospettive antropocentriche.

Con l’installazione multimediale No Landscape, Abgott nega il paesaggio, la presenza dell’uomo, la visione pittorica e umana di uno scenario. Indaga sulla traccia, residui sonori e materici riconducibili all’essere umano che a quest’ultimo sopravvivranno.
Proponendo un diverso approccio relazionale tra naturale e artificiale così come al rifiuto e all’effimero vogliamo spingere l’immaginazione là dove nessun umano potrà arrivare: oltre la sua estinzione.

19.01.2024 ore 18.30

Ingresso up to you o con tessera Parsec.