Nuova Crit venerdì 3 maggio alle 18.30 con Paolo Bergamaschi.

Il CRIT è un momento in cui lə artistə si apre a una critica collettiva e a un confronto con il pubblico che potrà esprimere il proprio punto di vista costruendo un’occasione di analisi condivisa. Ogni CRIT è aperta a tuttə e ha la durata di 45 minuti, strutturati in una prima parte in cui l’artista non può intervenire e in una seconda parte in cui invece può partecipare attivamente.

________
Paolo Bergamaschi, emiliano classe ’97, a 20 anni, mentre studia Lettere all’Università di Bologna, inizia a comporre i primi versi. All’inizio timidamente, quasi nascosto a sé, scrive ciò che il cuore gli detta. Con gli anni, dopo aver ammaestrato la scimmia poetica, Paolo scopre l’intima connessione che scorre fra poesia e musica, ed il suo progetto artistico svolta verso una terra incognita. Il suo sforzo si rivolge alla creazione di una poesia polisemica, multimediale e che sfumi in una sincrasi armonica con le altre arti. Al momento, Paolo lavora come insegnante in Francia, scrive su L’Indiependente e porta avanti un progetto di musica elettronica col nome di Maälgabeskij.

03.05.2024 ore 18.30

Ingresso up to you o con tessera Parsec.